bikepackingdolomitienduranceSenza categoria

L’operaio che spianò la Dolomiti!

Un uomo, un padre, un operaio con la grande passione per il ciclismo e per il mondo endurance e ultracycling spiana le 21 salite, i 1270 km e 27700 metri di dislivello della Transdolomitics Way in 3 giorni, 19 ore e 20 minuti a meno di 2 ore dalla coppia vincente, aggiudicandosi un terzo posto assoluto che vale indubbiamente più della vittoria conquistata durante la prima edizione! Il motivo? E’ il primo degli umani, il primo tra i concorrenti che durante la vita di tutti i giorni prima di allenarsi deve presentarsi al lavoro e conciliare il tempo tra famiglia e allenamenti senza nulla togliere ai due vincitori dell’edizione 2019, Omar di Felice e Mattia de Marchi.

Il suo nome è Fiorindo Busellato, che dal 2019 ha scelto, con nostro grande onore, di indossare i colori del Dolomitics Club società ciclistica Trentina con sede in Val di Fiemme, organizzatrice degli eventi Dolomitics e della seconda edizione della Transdolomitics Way. Scherzando nei momenti prima della partenza il presidente Barbolini gli aveva chiesto di divertirsi e di vivere questa nuova avventura metro dopo metro ma ricordando la bellissima vittoria durante la prima edizione del 2018, la speranza di un bel risultato era nella testa di tutti i sostenitori di Fiorindo e del Dolomitics Club.

Una speranza concreta fatta di basi solide costruite in questi ultimi 2 anni nella quale “l’operaio volante” di Cornedo Vicentino ha macinato migliaia di km portando a termine tutte le manifestazione alla quale ha partecipato come la 1001 miglia, la 999, due edizione della Dolomitics24, la Romagna Ultra Race, due edizioni della Transdolomitics Way, Alpi4000 ed altre decide di randonnèe in giro per l’Italia.

Quello che colpisce di Fiorindo è la semplicità e la grandissima umiltà con la quale affronta questo tipo di manifestazioni che per tutti gli altri magari potrebbero definirsi obbiettivi stagionali da affrontare al massimo una sola volta visti i sacrifici che bisogna affrontare per prepararli. Allenamenti estenuanti in qualsiasi condizione metereologica, costanza nei giorni, nelle settimane e quindi nei mesi che precedono gli eventi, la difficoltà di incastrare le lunghe uscita in bicicletta con la vita normale di tutti i giorni che comprende i turni in fabbrica, la gestione della famiglia e dei lavori casalinghi ed il tempo da passare con la propria compagna. Un piccolo segreto dei successi di Fiorindo è sicuramente la moglie Cinzia che lo sostiene e lo incita durante i mesi di preparazione e lo segue in tutti gli eventi stagionali più importanti!

Orgogliosi di averti con noi Fiorindo, nella grande famiglia Dolomitics, orgogliosi di vedere una freccia blu spianare le Dolomiti, attraversare tutta l’Italia e la Francia, sempre con il sorriso e la voglia di spingere ancora una volta un altro colpo di pedale!!!

Vanno sicuramente ringraziati i nostri partner, a partire da quelli economici fino a quelli tecnici con la quale tutto il Dolomitics Club e Fiorindo stanno affrontando questa bellissima stagione 2019 ricca di grandi soddisfazioni e di traguardi raggiunti!
INTEGRAZIONE e ALIMENTAZIONE: WHYsport – INTIMO TECNICO: Oxeego – CASCHI e OCCHIALI: Limar – ABBIGLIAMENTO: Dolomitics Apparel – BICI: Bombtrack – SCARPE: Northwave

Dolomitics Club